Disturbi della sensibilità

I disturbi della sensibilità sono causati dalla lesione delle vie nervose sensitive nel midollo spinale. Compaiono tipicamente in una o più estremità e si verificano spesso all'inizio della malattia: parestesie (formicolio), sensazioni dolorose (disestesie) lungo la colonna vertebrale, senso di intorpidimento, dolore e prurito. Le parestesie e le disestesie possono causare delle sensazioni spiacevoli in diverse parti del corpo. È possibile percepire un senso di costrizione, come quando si indossa una cintura troppo stretta; si possono avere bruciori, prurito, gonfiori e ipersudorazione (per esempio palme delle mani).

Può comparire anche un senso di anestesia: non si percepiscono più il contatto o le punture d'ago e non si è più in grado di distinguere le temperature calde da quelle fredde (per esempio nell'acqua).